Il modo più semplice e veloce per acquisire prove digitali conformi agli standard internazionali di informatica forense

Cliens Prova Digitale permette di acquisire con valore legale lo stato di una o più pagine web così da poter dimostrare in giudizio il contenuto di tali pagine web in un preciso istante

Perché è importante acquisire una prova digitale?

Secondo lo standard internazionale di informatica forense ISO/IEC 27037:2012 "Guidelines for identification, collection, acquisition and preservation of digital evidence" è necessario produrre in giudizio un pacchetto di evidenza forense contenente la prova del fatto che i contenuti visualizzati durante la navigazione fossero online a una certa data e ora, garantendo la provenienza di tali contenuti, la loro integrità e inalterabilità. Alla prova digitale deve essere collegata una relazione tecnica contenente informazioni puntuali circa la metodologia di acquisizione e ulteriori dettagli tecnici a supporto della verificabilità del processo complessivo.

Guarda il video

Prova digitale: cos'è e come si acquisisce
Giuseppe Vaciago è avvocato ed esperto di diritto delle nuove tecnologie. Ha conseguito un Ph.D. in Digital Forensics all'Università degli Studi di Milano-Bicocca ed è Professore a Contratto di Informatica Giuridica presso l'Università degli Studi dell'Insubria.

Quali tipologie di contenuti è possibile acquisire?

Cliens Prova Digitale permette di acquisire qualsiasi tipologia di pagina web: post e foto pubblicati su social network come Facebook, Instagram o Twitter, email inviate e ricevute su Gmail, Outlook o Yahoo Mail, messaggi di chat scambiati su Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram, video disponibili su YouTube, Dailymotion o Vimeo, articoli pubblicati su giornali, riviste e blog, ecc.

In che modo si svolge l’acquisizione forense?

La soluzione mette a disposizione un ambiente sicuro e forense dove potrà essere effettuata una navigazione identica a quella svolta normalmente, con la differenza che tale navigazione, assieme alla documentazione tecnica prodotta, è da ritenersi conforme ai principali standard internazionali di informatica forense.

Quali informazioni contiene il pacchetto di evidenza forense?

Il pacchetto di evidenza forense contiene la registrazione audio/video dell’intera navigazione, gli screenshot e download effettuati, il traffico di rete generato, le chiavi SSL/TLS (Secure Sockets Layer/Transport Layer Security), alcuni file di log a supporto della verificabilità del processo complessivo e un file XML riepilogativo contenente le impronte digitali di tutti i file precedenti a garanzia dell’integrità della prova digitale.

Come viene garantita l’integrità della prova digitale?

Al file XML riepilogativo, che contiene le impronte digitali di tutti i file inclusi nel pacchetto di evidenza forense, sono apposti una marca temporale e una firma digitale erogati da un QTSP (Qualified Trust Service Provider) certificato eIDAS (electronic IDentification Authentication and Signature), per garantire data certa, integrità e inalterabilità della prova digitale.

La prova digitale

Il volume "La prova digitale", edito da Giuffrè Francis Lefebvre nel 2020, offre un punto di vista inedito sulla prova digitale e le sue varie declinazioni. Sono trattati i più rilevanti casi di civile e penale ma anche le best practice internazionali dell’informatica forense e i principi della network forensics. Una preziosa guida per l'avvocato che desidera approfondire il tema della prova digitale, con un taglio pratico e al passo con i tempi.


Acquista crediti per effettuare una o più acquisizioni forensi di pagine web

A partire da

250 € + IVA

Acquista

Per maggiori informazioni contatta l'agente di zona

Con la partnership tecnologica di